Dimissioni – CCNL Turismo

Turismo (aziende)

Durata preavviso

Aggiornata al gennaio 2020

Fino a 5 anni compiuti di servizio:

Quadri A e B Livello – 4 mesi

1° livello – 2 mesi

2°, 3° livello – 1 mese

4°, 5° livello – 20 giorni di calendario

6°S, 6° 7° livello – 15 giorni di calendario

Oltre 5 e fino a 10 anni compiuti di servizio:

Quadri A e B Livello – 5 mesi

1° livello – 3 mesi

2°, 3° livello – 45 giorni di calendario

4°, 5° livello – 30 giorni di calendario

6°S, 6° 7° livello – 20 giorni di calendario

Oltre 10 anni compiuti di servizio:

Quadri A e B Livello – 6 mesi

1° livello – 4 mesi

2°, 3° livello – 2 mesi

4°, 5° livello – 45 giorni di calendario

6°S, 6° 7° livello – 20 giorni di calendario

Lavoratori T. indet alberghi di stagione:

– 15 giorni

Dimissioni – Permessi – Indennità

Aggiornata al gennaio 2020

Termini di disdetta: possono aver luogo in qualunque giorno della settimana. Decorrono dal giorno del ricevimento da parte dell’azienda.

Forma delle dimissioni: per iscritto a mezzo raccomandata a.r. .

Indennità sostitutiva: spetta in caso di sospensione dal rapporto, salvo quanto diversamente previsto (in caso di licenziamento), per i pubblici esercizi all’articolo 312 (CCNL).

Diritto di rivalsa: il datore di lavoro avrà diritto di rivalersi di tale indennizzo sulle competenze di spettanza del dipendente dimissionario, oppure su altri crediti eventualmente in sue mani in dipendenza del rapporto di lavoro e di proprietà dello stesso dipendente.

In caso di licenziamento il preavviso non può avere inizio né durante la malattia né durante le ferie.

Le ferie non possono essere concesse durante il preavviso.

Permessi durante il preavviso (per licenziamento): spetta un permesso straordinario di due ore giornaliere per le pratiche relative alla ricerca di altra occupazione.

Rinuncia al preavviso: il datore di lavoro può rinunciare al preavviso se richiesto dal dimissionario facendo cessare subito il rapporto. Quando il datore di lavoro voglia di sua iniziativa far cessare il rapporto prima della scadenza , potrà farlo corrispondendo al dimissionario l’indennità relativa al periodo di anticipata risoluzione del rapporto.