Vai al contenuto principale
  • Home
  • Controversie disciplinari

Controversie disciplinari

Nel provvedimento disciplinare incorre il lavoratore o la lavoratrice che, durante lo svolgimento del rapporto di lavoro, provoca un danno all’azienda o si rende attore di una manchevolezza rispetto al regolamento aziendale, alle disposizioni contrattuali, manca di rispetto ai diretti superiori o al titolare. La legge (L. 300/70) ed i contratti di lavoro (CCNL di settore), disciplinano sia le mancanze che le modalità con cui vanno contestati ai lavoratori eventuali inadempienze. La legge prevede procedure di contestazioni precise e rigide ed offre al lavoratore e lavoratrice l’opportunità di giustificare quanto contestato. Pertanto in presenza di eventi del genere è bene ricordare che nessun provvedimento può essere adottato nei confronti del lavoratore senza che questi abbia avuto la possibilità di fornire delle giustificazioni, ma soprattutto senza che gli venga consegnata una contestazione scritta. Gli uffici vertenze potranno, in collaborazione con le federazioni di categoria, valutare la contestazione, supportare lavoratori e lavoratrici nel fornire le giustificazioni, impugnare l’eventuale provvedimento disciplinare. Consigliamo pertanto di recarsi presso gli uffici vertenze in tempi rapidi e portando con sé tutta la documentazione ricevuta (lettere o altro).